Microdermoabrasione

La cute è il maggior organo del nostro corpo, ci protegge dall’ambiente esterno e regola la temperatura corporea. La cute è costituita da milioni di cellule. Ogni giorno, migliaia di queste cellule muoiono, vengono eliminate e quindi rimpiazzate dalle nuove cellule provenienti dagli strati sottostanti.

Con l’invecchiamento, tale processo rallenta, e macchie scure ed altri segni di invecchiamento e da danno solare cominciano ad apparire. La cute diventa spenta e cominciano a formarsi le prime rughe.

Qual è il segreto di tante persone che riescono a mantenere una cute sana e dall’aspetto giovanile?
Forse sorprenderà, non è il lifting o il resurfacing, ma è piuttosto una tecnica non invasiva detta Microdermoabrasione. La Microdermoabrasione lascia la cute soffice e vellutata, e dà un aspetto fresco e giovanile.

Che cosa è la Microdermoabrasione?
La Microdermoabrasione consiste nell’applicazione sulla cute di cristalli di corindone altamente purificati in maniera da eliminare gli strati più superficiali (strato corneo e malpighiano) dell’epidermide, senza danneggiare in alcun modo la struttura architettonica della cute; viene mantenuta quindi integra la giunzione dermo-epidermica, senza alcun rischio di sanguinamento e disepitelizzazione, tipiche delle normali tecniche di ‘dermoabrasione’.

Oltre alla esfoliazione controllata degli strati più superficiali della cute, viene così stimolato l’incremento della circolazione sanguigna e della produzione di collagene attraverso l’applicazione del vuoto (‘vacuum’) sul manipolo applicatore. Ciò permette alle sostanze farmacologiche, tramite la successiva terapia transdermica, di penetrare più agevolmente nel derma in maniera da migliorare il trofismo cutaneo e le funzionalità metaboliche cellulari.

Le limitazioni del trattamento consistono essenzialmente sia nella necessità di interventi multipli, sia nella inefficacia per problematiche dermo-epidermiche, come le rughe e le cicatrici profonde.

Prima e dopo il trattamento di dermoelettroporazione (microderma) presso Pinto MedicalSpa

Prima e dopo il trattamento di dermoelettroporazione (microderma) presso Pinto MedicalSpa

Cosa succede dopo la seduta di Microdermoabrasione?
Il viso appare più levigato e liscio, privo di impurità, senza particolari rossori ed imitazioni. La microdermoabrasione è una tecnica non invasiva e determina un miglioramento per ciò che riguarda piccole rughe, macchie d’età, cicatrici di acne e smagliature.

I risultati ottenuti con la Microdermoabrasione possono essere incrementati mediante l’uso di creme a base di alfa-idrossiacidi, vitamina C, tretinoina ed altri derivati dell’acido retinoico. Anche l’utilizzo di schermi solari ed idratanti è altamente consigliato.

Quanto dura la seduta?
In meno di 30 minuti questa delicata tecnica abrasiva produce risultati estremamente soddisfacenti. A seguito del trattamento, vengono applicate delle creme mirate per un’ulteriore idratazione della pelle. Un efficace ciclo di Microdermoabrasione richiede dalle 5 alle 12 sedute, intervallate da due settimane l’una dall’altra. Le sedute di mantenimento possono essere mensili sino ad arrivare ad essere annuali, a seconda della situazione del paziente.

Chi sono i migliori candidati per la Microdermoabrasione?

  • Coloro che non possono permettersi di effettuare un trattamento anti-aging troppo impegnativo, che li tiene lontani dal lavoro
  • Coloro che non vogliono rinunciare alle attività quotidiane o sportive
  • Coloro che hanno una spiccata ipersensibilità cutanea
  • Coloro che hanno una cute tendenzialmente acneica
  • I giovani vicino ai 30 anni, che iniziano a mostrare i primi segni dell’età

Il mantenimento del risultato estetico ottenuto è un compito essenziale.

Proteggi sempre la tua pelle con un filtro con almeno 20 SPF

Detergi ed idrata accuratamente la tua pelle, anche più volte al giorno, utilizzando prodotti selezionati e consigliati dal Dermatologo.

Per mantenere i risultati…